Alla scoperta di Palazzo Grossi

Giornata suggestiva al Palazzo Grossi, residenza fortificata di un personaggio di spicco della Repubblica di Venezia nuova dominatrice di Ravenna e di Cervia, vicina alla quale il palazzo era posto. Il lombardo capitano di ventura Pietro Grossi, poi conte e capo delle milizie papali, divenne così l'occhio veneziano sulle preziose saline di Cervia e capostipite del ramo ravennate. I Grossi, una volta Fioroni, come si vede dello stemma araldico reiterato nel palazzo, fece erigere il palazzo nella seconda meta del '500 e lo fecero decorare in modo manieristico. Il palazzo fortificato esternamente si è difeso bene dal tempo, una volta intonacato ora con pietra a vista, ma la varie diversificazioni d'uso lo hanno si preservato nel tempo ma non nel suo aspetto originario del quale sono rimasti 2 camini e qualche decorazione interna, i soffitti stuccati.
Grazie alla cittadinanza locale sono riuscito a visitarlo, era più di un anno che gli facevo la posta.

Stefano Sforza